Risoluzione stragiudiziale delle controversie

CALI Europe e CALI Europe Succursale France, nel prosieguo CALIE, hanno definito una politica di gestione dei reclami nell’intento di soddisfare le aspettative e le esigenze della clientela.

I reclami riguardanti i contratti firmati con CALIE possono essere presentati direttamente a quest’ultima in forma scritta, via posta al seguente indirizzo:

  • per CALI Europe: CALI Europe Service Relations Clients 31-33, avenue Pasteur L-2311 Luxembourg o via fax al numero: + 352 26267069, nonché al seguente indirizzo di posta elettronica: reclamations [at] calie.lu
  • per CALI Europe Succursale France: CALI Europe, 50-56, rue de la Procession – 75724 Paris Cedex 15 oppure al seguente indirizzo di posta elettronica: reclamations [at] calie.lu

Si raccomanda di specificare con la massima precisione possibile i motivi del reclamo e indicare il numero del Contratto oggetto del reclamo.

CALIE conferma la ricezione del reclamo entro dieci (10) giorni lavorativi dalla ricezione e risponde entro trenta (30) giorni dalla medesima data.
Qualora non sia possibile fornire una risposta entro tale termine, CALIE informa l'esponente delle cause del ritardo e indica la data in cui prevede di concludere il suo esame.

La possibilità di trasmettere a CALIE eventuali reclami o lamentele integra la possibilità di rivolgersi, in Lussemburgo, al Commissariat aux Assurances, in particolare qualora non si ottenga risposta o la risposta non sia soddisfacente. Per conoscere le modalità con cui rivolgersi al Commissariat aux Assurances fare clic qui

È inoltre possibile adire l’autorità incaricata di ricevere i reclami dei contraenti assicurativi nel proprio Paese di residenza:

Per conoscere le modalità con cui presentare un reclamo in funzione del Paese, cliccare sul paese in questione.

Questa procedura sarà possibile solo se non è stata avviata o non è perseguita alcuna azione prima o durante l’intervento dell’autorità di vigilanza o del mediatore e una volta esperite le vie di ricorso interne.

Tuttavia, avvalersi di queste possibilità non impedisce in alcun modo di far valere i propri diritti dinanzi alle giurisdizioni competenti.